Mesagne

Peculato ai danni dell'Asl,chiesto il giudizio per il consigliere regionale Mauro Vizzino

giovedì 5 novembre 2015
La Procura della Repubblica di Brindisi ha chiesto il rinvio a giudizio del consigliere regionale Mauro Vizzino, 34 anni, eletto nella lista 'Emiliano Sindaco di Puglia', e di Alessandro Coccioli, 40 anni, entrambi in qualità di dipendenti del Centro unico di prenotazione della Asl di Mesagne. 

L'accusa è di peculato in continuazione commesso da incaricato di pubblico servizio. 

Secondo quanto sostenuto dall'accusa, Vizzino, dipendente della ditta Svimservice, che gestiva all'epoca dei fatti il servizio prenotazioni delle prestazioni erogate attraverso il Cup dall'Asl di Brindisi, facendo risultare non eseguite alcune prestazioni che lo erano invece state, tramite uno storno inserito nel sistema informatico, avrebbe attivato procedure di 'falsa' restituzione ai pazienti di diversi importi che variano dai 4 ai 70 euro, appropriandosi così di una somma complessiva pari a 1.192 euro. 

Lo stesso meccanismo sarebbe stato usato dall'altro assistente amministrativo, come Vizzino addetto alla prenotazioni delle prestazioni sanitarie disposte dai medici; Coccioli, di Mesagne, risulta imputato per l'appropriazione di 863 euro. 

I fatti contestati si riferiscono a un periodo compreso tra il 2009 al 2012. Le indagini sono state delegate dal pm ai carabinieri dei Nas di Taranto. L'udienza preliminare è fissata per il 5 aprile 2016 dinanzi al gup Tea Verderosa.
Altri articoli di "Mesagne"
Mesagne
17/12/2020
A Mesagne partono i contributi per gli affitti anno 2019: si possono richiedere fino al ...
Mesagne
11/12/2020
Sul sito istituzionale del Comune di Mesagne è ...
Mesagne
03/12/2020
MESAGNE - In seguito alle segnalazioni pervenute, anche ...
Mesagne
28/11/2020
I Carabinieri della Stazione di Mesagne hanno arrestato un 40enne del luogo, in ...