Francavilla Fontana

Traffico di droga dall'Albania, 15 persone in manette

mercoledì 7 febbraio 2018
Ordinanza di custodia cautelare: accuse di detenzione e cessione in concorso di sostanze stupefacenti e ricettazione, tentata estorsione, rapina, detenzione e porto abusivi di armi da fuoco.

Operazione dei carabinieri stamattina tra Brindisi, Fasano, Oria e Catania. I carabinieri del comando provinciale di Brindisi, in collaborazione con i colleghi del capoluogo etneo, stanno eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal GIP di Brindisi. I risultati delle indagini delle compagnie di Brindisi e Fasano hanno dimostrato il coinvolgimento di quindici persone nei reati di detenzione e cessione in concorso di sostanze stupefacenti e ricettazione, tentata estorsione, rapina, nonché detenzione e porto abusivi di armi da fuoco.

L’indagine, avviata nel febbraio 2017 e chiusa nell’agosto successivo, ha permesso di disarticolare due distinti gruppi malavitosi dediti al traffico di sostanze stupefacenti provenienti dall’Albania.

L’attività investigativa, in particolare, ha consentito di arrestare nella flagranza del reato quattro persone per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti; sequestrare complessivamente 800 kg di marijuana, documentandone peraltro le diverse modalità di trasporto, mediante l’utilizzo di imbarcazioni per il trasporto dall’Albania alle coste pugliesi e di TIR, per il trasporto in ambito nazionale. Gli investigattori sono anche riusciti a ricostruire un episodio di tentata estorsione con l’uso di armi per una partita di droga non pagata e di individuare i luoghi di occultamento/stoccaggio dello stupefacente.
Altri articoli di "Francavilla Fontana"
Francavilla Fonta..
13/02/2018
Il nucleo antisofisticazione dei carabinieri hanno ...
Francavilla Fonta..
13/02/2018
Brindisi, contrasto al lavoro sommerso e irregolare: ...
Francavilla Fonta..
12/02/2018
Il tentato furto a Francavilla Fontana nello studio di un ...
Francavilla Fonta..
08/02/2018
I casi a Ostuni, Brindisi e Francavilla Fontana: denunciate ...